Cercare lavoro all’estero: canali di ricerca e consigli utili

Posted on Pubblicato in Cercare & Trovare Lavoro, Inventarsi un lavoro, News dal mondo del lavoro

42-15717252Molti giovani e non solo sognano di trovare lavoro all’estero. Si tratta di una scelta non facile non solo perchè implica impegno e sacrifici, ma anche perchè è difficile orientarsi e trovare le informazioni che servono!

CoachLavoro ha già dedicato un articolo specifico sul portale EURES per la ricerca del lavoro in Europa (v.articolo).

Ora approfondiamo l’argomento grazie agli spunti utili tratti dal sito BlogLavoro.

homepage bloglavoro.com iscrizione feed bloglavoro feed bloglavoro

Spesso per trasferirsi all’estero, specialmente se non si sa la lingua, è necessario ripartire da posizioni di lavoro più basse. D’altro canto si può contare generalmente su un sistema più flessibile, in cui ci sono reali possibilità di avanzamento e di carriera. Inoltre bisogna considerare che in paesi come Spagna, Svezia, Norvegia e Germania un cameriere è in grado di mantenere con il suo stipendio una famiglia di quattro persone.

Prima di tutto bisogna valutare la propria conoscenza della lingua e capire cosa si è in grado di fare.

Se si conosce poco o nulla la lingua si può lavorare come lavapiatti, figura piuttosto richiesta nel Regno Unito, oppure per un’assistente al piano (colei che rassetta le camere in albergo, rifà i letti ecc.). Al contrario con una buona conoscenza dell’inglese e magari di un’altra lingua europea si trovano facilmente lavori di call center, commessi, aiuto-cuoco, camerieri e animatori.

In generale, le professioni più ricercate per i lavori stagionali, quelli più facili da trovare per trasferirsi in un paese straniero, sono: camerieri, facchini, manovalanza di fatica e operai. Seguono operatori di call center, guide turistiche, infermieri e lavoratori agricoli.

Le opportunità di lavoro per chi arriva dall’Italia sono tipicamente nel settore turistico, tra alberghi, ristoranti, villaggi e parchi di divertimento che ricercano figure professionali di ogni tipo. Altri ambiti dinamici sono:

  • le catene commerciali e grandi magazzini in aree turistiche e grandi città,
  • i call center e gli help desk delle grandi aziende.

Seguono poi i lavori in campagna, come la vendemmia che permette il soggiorno in posti molto belli sia in Italia che in Francia, Spagna o addirittura in California.

Consigliamo, a tal proposito, di guardare anche le guide già pubblicate al trovare lavoro in alcuni paesi che offrono buone possibilità di sviluppo, in particolare le guide al trovare lavoro in Finlandia, Irlanda, Austria

Di seguito, una serie di link utili per trovare lavoro all’estero:

Consigli utili sui Paesi per chi cerca lavoro dal Centro risorse per l’orientamento
www.centrorisorse.org
Offerte per gli studenti alla ricerca di un lavoro estivo
www.studenti.it
Offerte di lavoro stagionale
www.summerjobs.com

www.seasonworkers.com
www.justjobs4students.co.uk
www.seasonalwork.dk
www.seasonalwork.com
Annunci internazionali di lavoro occasionale e stagionale per studenti e viaggiatori
www.gapwork.com
www.anyworkanywhere.com
Opportunità nel settore del turismo, con annunci e link a villaggi turistici, crociere, scuole, siti di interesse internazionale
www.jobintourism.it/job
Consigli e offerte per lavorare sulle navi da crociera
www.cruiselinesjobs.com/ita/home
Lavoro turistico in Spagna
www.turiempleo.com
www.turijobs.com

Offerte di lavoro agricolo in tutto il mondo
www.pickingjobs.com
Offerte per ospitalità in fattoria in cambio di lavoro agricolo per alcuni giorni alla settimana

www.wwoof.org
Offerte di lavoro stagionale in parchi naturali, parchi tematici e campi estivi
www.coolworks.com

Fonte: BlogLavoro

3 thoughts

  1. Ciao, grazie per la citazione, speriamo che queste informazioni siano utili! Complimenti per il sito, ti abbiamo aggiunto ai nostri link in “Voce ai lavoratori”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *