Le esigenze di chi cerca o vuole cambiare lavoro: il risultato della ricerca di CoachLavoro

Posted on Pubblicato in Cercare & Trovare Lavoro, Coaching

Un mese fa CoachLavoro ha lanciato tra i suoi lettori e utenti un’indagine sulle esigenze concrete di chi cerca lavoro o vuole cambiarlo.

Vi abbiamo chiesto di rispondere a queste domande:

  • Quali sono le tue domande ed i tuoi dubbi sul mondo del lavoro?
  • Di quali tipo di supporto avresti maggiormente bisogno per la tua ricerca?

Ci avete risposto in 157! Un numero considerevole!

Dall’analisi dei risultati, emerge che le esigenze di formazione e consulenza riguardano maggiormente l’informazione sui canali di ricerca e l’utilizzo di internet e dei social network.

La maggioranza desidera conoscere quali sono i motori di ricerca migliori e affidabili attualmente presenti sul mercato.

Questo perché, come ci riporta un nostro lettore, “spesso si perde tempo pensando di consultare un sito serio e affidabile e invece spesso, si va incontro a colloqui inutili per la mancata serietà dei datori di lavoro che non provengono da siti controllati …”

Infatti internet, che da un lato è ormai un consolidato strumento di conoscenza e informazione, dall’altro provoca un forte disorientamento per coloro che non sanno utilizzarlo in modo efficace. Cosi come ci evidenzia un nostro lettore: ”Sicuramente una maggiore conoscenza dei canali di ricerca adeguati forse mi aiuterebbe di più…tanti e troppi sono le fonti ed i link al riguardo che sicuramente contribuiscono a confondere una situazione non molto chiara”.

Gli utenti chiedono anche una maggiore chiarezza riguardo un utilizzo efficace dei social network, essendo consapevoli del prezioso canale che questi ultimi rappresentano, ma sprovvisti di linee guida e strategie efficaci per utilizzarli al meglio.

La seconda esigenza che emerge dal nostro studio è quella di analisi delle esperienze di formazione e lavoro per capire come valorizzarle.

In modo particolare, la fascia d’età compresa tra i 40 e i 55 anni, rileva la forte necessità di analizzare le proprie competenze, per ricollocarsi nel mercato del lavoro.

Come ci dimostra un nostro utente, “mi interesserebbe qualche contributo sull’analisi delle competenze completati da un glossario delle figure professionali e di un collegamento tra competenze e settori di spendibilità”.

Terza esigenza riscontrata, a pochissimi punti dalla seconda, è l’orientamento per comprendere qual è il lavoro adatto e per focalizzarsi meglio su di esso

La richiesta di orientamento coinvolge in maniera omogenea tutte le fasce d’età.

Le mail che abbiamo ricevuto mostrano un disorientamento sia per i neo laureati che sono nella fase di inserimento, sia per “navigati” che lavorano da anni in un settore e sentono la necessità di cambiare e sia per coloro che, in un contesto di crisi come questo, non riescono a ricollocarsi sul mercato.

Purtroppo una scelta iniziale mal strutturata impatta negativamente sulle scelte future e per questo, per scelta o per necessità, le persone si fermano a riflettere sulla giusta direzione da prendere…

Come quarto classificato tra le maggiori richieste, abbiamo la preparazione al colloquio di selezione.

Questo tema è ritenuto uno dei più importanti fattori di successo/insuccesso per l’inserimento lavorativo da parte di tutte le fasce di età dei nostri lettori.

Effettivamente, padroneggiare con sicurezza e positività un colloquio, quindi imparare a “vendersi bene”, aumenta le possibilità di successo nel superarli e rafforza positivamente la propria autostima!

Dalla nostra analisi risultano quasi a pari merito le richieste su temi quali l’avvio di un’attività in proprio, le testimonianze da parte di chi ce l’ha fatta a realizzarsi professionalmente, come trovare lavoro all’estero, ed infine una richiesta di chiarezza sull’operato delle società interinali, connesso ad una forta sfiducia e scetticismo riguardo il funzionamento di queste agenzie.

I risultati di questa ricerca sulle esigenze di chi cerca lavoro e vuole cambiarlo sono per noi una fonte preziosa di informazioni!

Le utilizzeremo per scrivere articoli mirati, per elaborare nuove guide sul mondo del lavoro e progettare dei corsi di formazione davvero efficaci ed utili per voi!

5 thoughts

  1. Gent.ssimo Staff, apprezzo indagini da Voi fatte e approfondimenti (anche futuri) sul tema orientamento, competenze, in maggior misura perchè appartengo agli over 40 passata dalla grafica editoriale alla programmazione web (ora sto facendo corso data analyst..(proprio in funzione delle metacompetenze sfruttabili in lavori che in realtà potrebbero apparire di diverso settore…)… comunque credo che il discorso è (come giustamente dite) valido per tutte le età…la specializzazioni in divenire è fondamentale che sia continua .. il mondo si evolve e a qualsiasi età vanno rinnovate le competenze… tanto per garantirci una spendibilità lavorativa immediata al quale il più delle volte è seguito da nuova specializzazione per nuovo lavoro e…= loop specializzazione lavoro ..ecc…una mia idea.. ovviamente)… pertanto ottima l’iniziativa di approfondimenti… (grazie della comunicazione)! leggerò con piacere Vs/ns nuove testimonianze.
    I migliori saluti.
    Silvia Damiani

  2. Buon giorno Signori,
    direttamente confermo i vostri punti qu sopra elencati per colui che come me cerca di rientrare nel lavoro. Oltre all’età (57)e di aver aperto per forza di cose una P.IVA per poter operare nel mio campo, dato che ho lavorato gran parte del mio tempo all’estero e in situazione non consona per ciò che riguarda i versamenti IMPS e quindi in difficolta forte per poter sperare in una pensione se non quella sociale, mi ritrovo in grosse difficoltà per lavorare (la maggior parte richiete età massima 50), ciò anche se nel mio cv appongo la dicitura : disposto a chiudere P.IVA.
    Attendo fiducioso un vostro parere su come uscirne da questa situazione gravosa.
    Grazie Nidio Bianchin

  3. Sono un agente immobiliare di 57 anni, svolgo questa attiva da circa 20 anni, voglio continuare a lavorare, evitando i franchising, mi sento più adatta a svolgere l’attività per una società che costruisce

  4. E’ interessante saper come si muove il mercato del lavoro anche per i liberi professionisti che non fatto parte di una fascia elevata: medici, dottori in veri discipline, ingegneri, architetti ecc

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *