Buoni propositi per il nuovo anno: come realizzarli!

Posted on Pubblicato in Coaching

nuovo annoTrovare un nuovo lavoro, frequentare un corso di lingua, iscriverci in palestra, smettere fumare, entrare nuovamente in quel paio di jeans…I buoni propositi di inizio anno sono un rito per molti di noi, ma secondo uno psicologo britannico si tratta di un esercizio che necessita di alcune linee guida.
Wiseman e la sua équipe di ricercatori dell’Università dell’Hertfordshire hanno intervistato 700 persone chiedendo loro se e come sono riuscite a realizzare gli obiettivi che si erano poste all’inizio di un nuovo anno.
Secondo i risultati della ricerca, a realizzare i propri propositi sono spesso le persone che per raggiungere un obiettivo si sono prefissate una serie di traguardi intermedi, premiandosi in qualche modo quando li hanno raggiunti. Tra chi adotta questo sistema, le probabilità di successo sono circa del 35%.
Ancora meglio poi se si decide di confidare agli amici i propri obiettivi, di concentrarsi sugli effetti positivi del buon proposito e di tenere un diario dei progressi fatti. Chi impiega tutte queste strategie, ha una probabilità di successo del 50%.
Mettere in pratica tutti questi consigli non sempre è semplice, poiché il cambiamento ha mille sfumature e non è affatto lineare! Inoltre è sempre molto alta la possibilità di mollare la presa troppo presto, ritornando alle vecchie abitudini…
Per questo, come ci affidiamo ad un personal trainer che ci segue, ci motiva, ci consiglia, ci sprona ad andare avanti anche quando non vediamo risultati immediati, spesso è utile farsi affiancare da un “personal coach” che ci alleni al cambiamento! Se vuoi sperimentare un primo incontro gratuito, vai su questa pagina!

Ecco i consigli di Coach Lavoro, per fare un po’ di “coaching personale” su noi stessi!

Conosci te stesso: come capire che cosa va bene per noi? Il modo migliore è ascoltare se stessi. Solo ascoltandoci possiamo comprendere i nostri veri bisogni e, subito dopo, capire quali sono le nostre priorità.

La nostra intera vita dipende da come vediamo le cose che ci accadono. La prima vista ci fornisce l’impressione, la vista completa ci dà la comprensione. Dinanzi ad ogni cosa (evento o persona) dovremmo provare a dare un secondo sguardo e rispondere alla domanda “cos’altro vedo?”: più ci esercitiamo, più capiremo che esiste sempre un secondo modo di vedere le cose. A quel punto, si individuano gli aspetti che ci soddisfano. Il risultato che ne consegue è la consapevolezza.

Visualizza i tuoi obiettivi: Usiamo anche la nostra intuizione per capire quali obiettivi riescono a motivarci veramente; non importa se non conosciamo ancora il “come”, ma il “cosa” deve essere ben definito.
Poniamoci obiettivi binari: il nostro obiettivo deve essere o bianco o nero, cioè il loro raggiungimento (o meno) deve essere oggettivo. Quando i nostri obiettivi o le nuove abitudini che vogliamo instaurare ci richiedono uno sforzo prolungato, dobbiamo introdurre un’ulteriore spinta a proseguire, magari fissando un solo obiettivo alla volta.

Resta focalizzato e cogli le nuove opportunità! Se restiamo concentrati sul nostro obiettivo e continuiamo a crederci, qualcosa inizia ad accadere intorno a noi, semplicemente perché stiamo cambiando il modo in cui percepiamo le cose, perché siamo più attenti ai nuovi stimoli che possano condurci al nostro obiettivo! Ecco allora che notiamo quell’annuncio che non avevamo visto prima, che troviamo un libro che parla proprio di ciò che ci interessa, che scopriamo un corso di aggiornamento che sta per iniziare!
Inoltre se restiamo focalizzati sul nostro obiettivo da raggiungere, ci attiveremo anche a cercare nuovi strumenti ed a provare nuove strade per raggiungerlo! Se ad esempio stiamo cercando un nuovo lavoro, decideremo di rinnovare il nostro CV, di scrivere una nuova lettera di presentazione, chiederemo una consulenza per attuare strategie di ricerca attiva del lavoro…
E gradualmente il cambiamento inizierà a manifestarsi, rinforzando in noi la convinzione di essere sulla buona strada!

Buon cambiamento a tutti!

4 thoughts

  1. Grazie per i consigli, io vorrei tanto seguire un corso per “assistente notarile” ma a Taranto non riesco a trovarne. Ho 48 anni e nella mia realtà trovare un lavoro è veramente difficile ma continuo a non scoraggiarmi, prima o poi qualcosa mi interesserà. Buon anno a tutti!

  2. Buon anno a te Michela!! hai provato a cercare dei corsi online a distanza?! in bocca al lupo per la tua ricerca! Coach Lavoro fa il tifo per te!
    Mariangela Tripaldi

  3. grazie per il vostro aiuto per l’estensione del cv ho notato che e stato molto appettibile a presentarlo,visitando il vostro sito mi e stato di utile interesse e ha suscitato in me interesse ogni volta che mi serve ho avuto riscontro spero che venga apprezzato un grazie anche al team di lavoratorio che ci permesso conoservi. lo consiglio anna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *