Obiettivo specifico e strategie mirate per trovare lavoro

Posted on Pubblicato in Cercare & Trovare Lavoro, Coaching, CV e Lettera di Presentazione

CB047093Nella categoria del nostro sito “Cercare & Trovare Lavoro” abbiamo dato numerosi consigli utili alla ricerca del lavoro. Possiamo riassumere il tema centrale della questione prendendo in prestito l’affermazione di Seneca: “Non c’è vento favorevole per chi non sa dove andare”

Per questo il primo punto fondamentale per qualunque ricerca è la consapevolezza: consapevolezza delle proprie competenze, del proprio valore e del proprio obiettivo professionale.

Che cosa so fare? Quanto sono bravo a farlo? A che cosa aspiro? Che tipo di lavoro voglio fare? In quale tipo di azienda? In quale settore?

Anche se abbiamo davanti a noi un ventaglio di scelte professionali, è fondamentale metterli in ordine di importanza e di interesse per noi. Le nostre energie ed il nostro impegno nella ricerca saranno quindi correlati direttamente all’interesse che ciascun tipo di lavoro ha per noi.

Ossia per prima cosa ci concentreremo e focalizzeremo sul lavoro al primo posto e solo dopo sugli altri!

Normalmente si pensa che la soluzione più efficace e rapida sia quella di ampliare il ventaglio delle proprie scelte e proporsi contemporaneamente e con la stessa intensità per molteplici tipi di lavoro!

Invece come dicono tutte le teorie e gli studi relativi al raggiungimento degli obiettivi, è fondamentale essere focalizzati su un obiettivo chiaro e ben definito perché solo così saremo in grado di vedere più opportunità, di incanalare meglio le nostre energie, di selezionare le strategie più funzionali ad esso.

Infatti è a partire dall’obiettivo professionale che si disegnano anche gli strumenti di presentazione come il CV e la Lettera e che si cercano i canali di ricerca più mirati!

Come abbiamo ribadito più volte, bisogna predisporre un Cv ed una Lettera per ciascun tipo di posizione a cui ci si intende candidare! Questo non vuol dire cambiare il curriculum ogni volta ma averne uno pronto per ogni occasione, per così dire!

Il nostro curriculum “core”, quello su cui puntiamo, sarà chiaramente quello che propone il nostro profilo in modo coerente e convincente rispetto al lavoro che è in cima alla nostra lista. È questo il CV da curare particolarmente e che consigliamo di far valutare e se necessario visionare da professionisti. Coach Lavoro offre la possibilità di ricevere gratuitamente la valutazione dell’impatto e dell’efficacia del vostro CV. Se (e solo se) necessario, sarà possibile richiedere anche il nostro servizio di Revisione ed Ottimizzazione del CV a pagamento.

Nel prossimo articolo approfondiremo il tema dell’impatto dell’obiettivo professionale specifico con la scelta delle strategie ed i canali più efficaci e massimamente funzionali al loro raggiungimento.

9 thoughts

  1. Il vostro articolo è perfetto per chi non ha raggiunto una età che, per le mie esperimze, non è facile inserirsi in una nuova situazione lavorativa, lasciandosi alle spalle il bagaglio formativo e professionale acquisito nel tempo.
    Sono un agente immobilire o meglio un “venditore immobiliare” ed ho 59 anni………, dopo avere lavorato
    in diversi settori ed avere fatto la mamma, a 39 ho intrapreso il lavoro di agente, presso una società che nel 2005 ha chiuso, ho trovato subito un altra collocazione lavorativa, con la qualifica di venditore di immobili nuovi, venduti i cantieri affidatemi, mi sono rivolta ad un franchising, REAMAX, sempre come venditore, la cosa non ha funzionato, per il semplice fatto che il loro l’obbiettivo è una figura diversa un procacciatore, che deve poi vendere.
    Adesso sono orientata su un lavoro sempre a contatto con la il pubblico che potrebbe esse: Promoter commerciale, rilevatore di dati per società che fanno statistica.Insomma l’ideale sarebbe continuare in quello che ho appreso negli anni, comunque un tipo di lavoro che mi faccia sentire viva, con la gente.
    Ho un diploma di scuola alberghiera, patentino di agente immobiliare ed ho seguito tantissimi corsi per poter migliorare nel lavoro che ho svolto fino ad una settima fa, abito a Legnan.
    Attendo fiduciosa un vostro consiglio.
    Distinti saluti
    Anna Sandoli

  2. Forse è proprio questo il punto: non avere un obiettivo, e dopo anni di pressioni psicologiche e negatività (anche e soprattutto sull’attuale luogo di lavoro) il frutto è una mancata consapevolezza del valore di se stessi, non saper dove orientarsi, poca stima delle proprie capacità. E le difficoltà odierne relative alla ricerca di una nuova occupazione scoraggiano parecchio. Leggere quanto scrivi fa riflettere tanto, la speranza è quella di riuscire a riprendere tra le mani la propria vita e iniziare un nuovo cammino. Grazie.

  3. Sono d’accordo con quanto ha scritto Lia. Il problema è che, pur avendo in mente ciò che si vorrebbe fare, non si sa come raggiungere quell’obiettivo e nessuno ti dice quale percorso seguire. Per questo, probabilmente, si cerca di tenersi aperte più strade, anche se purtroppo si rischia di fare la fine dell’asino di Buridano… Grazie.

  4. Cara Anna ti ringrazio per averci contattato! mi sembra molto evidente la tua predisposizione ad un’attività di tipo commerciale, a contatto con la gente!
    come ti stai muovendo per la ricerca? Se vuoi possiamo confrontarci nel corso della consulenza che offriamo gratuitamente! a presto! Mariangela

  5. Ciao Paola, grazie per l’arguto riferimento al paradosso dell’asino che non sapendo tra quale dei 2 mucchi di fieno scegliere…morì di fame!
    certamente 2 possibilità sono meglio di una e ancora meglio di nessuna…..la soluzione non sta nel bruciare uno dei due cumuli di fieno ma nel decidere per lo meno da quale cominciare!
    a quale dei due voglio avvicinarmi? è chiaro che la scelta implica una perdita e quindi un rischio…..ma non scegliere è un rischio ancora più grande!
    venendo alla tua osservazione: è vero a volte si sa cosa fare ma non come farlo: obiettivi e strategie sono ingredienti essenziali! uno senza l’altro non basta!
    per questo sul nostro sito cerchiamo di affrontare entrambi gli aspetti! se tu volessi scoprire o costruire il tuo percorso……possiamo darti una mano!
    Contattaci per una consulenza gratuita e inizieremo a mettere dei segnali per indicare la strada da seguire!
    a presto! Mariangela

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *